L'AGATA

Un cristallo per la salute

Mineralogia
L'Agata si forma in ambiente idrotermale, in rocce vulcaniche povere di acido silicico.
Nelle cavitÓ, che nel corso del suo raffreddamento si formano nella lava a causa della presenza di bolle d'aria, si raccolgono soluzioni calde di tale acido, che raffreddandosi formano piccoli cristalli. Questi ultimi si depositano gradualmente a strati lungo le pareti delle cavitÓ. Tale processo di accrescimento, determina nell'agata la sua caratteristica coloritura a strisce, alla quale possono contribuire diversi esemplari di gruppi dei quarzi, membri della famiglia del calcedonio e il diaspro.

Mitologia
L'Agata rivestiva presso i popoli antichi, inclusi gli Indiani, i Nepalesi ed i Tibetani, il significato di pietra protettiva e di portafortuna.
Dagli esemplari con striscie dritte e parallele, si ricavavano degli amuleti, la cui tecnica di produzione continua ai giorni nostri nell'incisione delle pietre preziose.
Particolarmente amate erano le agate la cui cavitÓ era piena d'acqua che venivano chiamate, per l'appunto, "agate d'acqua" o "pietre d'aquila".

TERAPIA
Spirito
L'Agata promuove il bisogno di introspezione; determina una pacata visione del mondo, ed aiuta a trovare dentro di sŔ la risposta alle proprie domande. Essa, inoltre, facilita l'analisi critica delle proprie esperienze, promuovendo la crescita spirituale, oltre che la stabilitÓ ed il realismo.
Psiche
L'agata fa sentire il soggeto protetto e sicuro, lo rende meno teso, e lo mette in grado di sopportare meglio le influenze esterne.
Al riguardo, si consigliano quegli esemplari caratterizzati da striscie eguali e concentriche. Se l'agata contiene nel proprio nucleo cristallo di rocca, attiva le facoltÓ della memoria, permettendo anche l'emersione di ricordi di vite precedenti.
Mente
L'agata promuove il pensiero logico razionale, spingendo il soggetto ad andare al noccilo dei problemi che sta affrontando. In questo modo, essa aiuta ad elaborare soluzioni pragmatiche, che con calma, ma anche con decisione, dovranno essere applicate alla realtÓ.
L'agata favorisce la concentrazione sull'esseziale, evitando la dispersivitÓ.
Livello fisico
L'Agata svolge una funzione simile a quella dell'aura umana, sia perchŔ serve da protezione per l'intero organismo, sia perchŔ ha un effetto armonizzante e stabilizzante sulla salute. Essa, inoltre, favorisce la rigenerazione e la crescita, svolgendo anche una funzione di protezione durante la gravidanza.
La sua particolare struttura, in cui sono prensenti diversi cristalli stratificati, consente un'azione selettiva nei confronti degli organi a struttuta stratificata come, per esempio, la pelle.
Essa Ŕ indicata nelle malattie degli occhi come le congiuntiviti, nonchŔ in quelle dell'apparato gastro-intestinale.

IMPIEGO
Nel caso di specifici problemi fisici, sarÓ opportuno ricorrere ad un'agata la cui forma richiami quella dell'organo in questione. La pietra dovrÓ quindi essere tenuta a diretto contatto con la pelle sulla zona interessata. Se si vuole influenzare il livello psicologico-mentale, sarÓ sufficente mantenere l'agata all'interno del proprio campo visivo.

CHAKRA
L'Agata, a seconda del colore e dell'esigenza, si pu˛ posizionare:
Agata arancione; come tonico e stimolante Ŕ abbinata al 2░ Chakra "Plesso sacrale" si posiziona 3-4 dita sotto l'ombelico.
Agata azzurra; per maggiore scioltezza ed elasticitÓ, accentua la diplomazia, il buon umore e la capacitÓ di ridere Ŕ abbinata al 5░ Chakra "Plesso laringeo" si poisiziona sul pomo d'Adamo, in corrispondenza della piega del collo.
Agata gialla; Ŕ fortificante, rende coraggio, fiducia in se stessi, combatte lo stress Ŕ abbinata al 3░ chakra "Plesso solare" si posiziona subito sotto lo sterno, alla bocca dello stomaco, dove si sente la fossetta. Agata rossa; da tono ai muscoli e tessuti si abbina al 1░ Chakra "Plesso radicale" si posiziona nella zona del pirineo.

Avete domande? Vi piacerebbe vedere pubblicata la scheda di una pietra che vi interessa?
SCRIVETEMI!!